Nino Mustica

(Adrano, Catania, Italia, 26 agosto 1946 – Milano, 16 gennaio 2018)

“Per me ha grande fascino l’atto del ricominciare da un punto qualsiasi della mia storia.
Non amo ripetermi, ritengo che la ripetizione di una formula sia un esaurimento della vena pittorica.
Se un domani dovessi ripetermi mi auguro di smetter dei dipingere, non avrebbe più senso.

Per me l’arte è espressione esistenziale.”

“Il sentimento del colore in un artista è qualcosa che sta dentro, credo quasi fin dalla nascita, dalle prime emozioni. Considerata la tristezza della mia infanzia devo riconoscere che mi sono servito, probabilmente, proprio delle emozioni cromatiche per uscirne. Forse è proprio perchè avevo molte giornate tristi che ho cominciato a capire più profondamente la gioia dei colori, anche se oggi mi esprimo più con la pienezza della vita che con gli aspetti tristi dell’esistenza. Le cose tristi secondo me non vanno raccontate ma vissute, e questo serve per esprimere meglio i movimenti della gioia.”

“I sogni ad occhi aperti sono quelli che amo di più, perché per qualche istante la coscienza si distrae e vedo cose oltre il reale: che si sovrappongono, ma non cancellano. E le percepisco vere. Potrei toccarle.”

Formazione

1946-1979

Studia all’Accademia di Belle Arti di Roma, e prima ancora all’Istituto d’Arte di Catania, dove, ventunenne, vince la cattedra per l’insegnamento di Disegno dal vero ed Educazione visiva.

Ha insegnato all’Istituto Statale d’Arte di Catania, all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, all’Università di Belle Arti di Budapest e al Politecnico di Milano. Soggiorna a Londra e Copenhagen, all’inizio degli anni Settanta, e a NewYork, nei primi anni Ottanta. Lascia definitivamente la Sicilia 1986 per trasferirsi a Milano.

Biografia selezionata

2011-2018

Mostre personali

2017

111 Espressioni, Galerija Radio-televizije Srbije, Beograd.

2014

Le origini della pittura di Nino Mustica, MACN – Museo d’Arte Contemporanea e del Novecento, Monsummano Terme.

Nino Mustica, Gallery Jeon, Daegu (Korea).

2013

Simbiosi, Galleria d’Arte Moderna, Genova.

2012

Sparkle, Galleria Bianca Maria Rizzi e Matthias Ritter, Milano.

2011

Sparkle, Triennale di Milano, Spazio Material ConneXion, Milano.

Evoluzioni pittoriche, Castello Visconteo Mediceo, Melegnano.

Partecipazioni

2015

Biennale Cina-Italia, Beijing

Installazioni

2015

The Catch, scultura per la Coppa del Mondo di Rugby 2015, collaborazione tra Nino Mustica e Gerry McGovern (Design Director Land Rover), Twickenham Stadium, England – Millennium Stadium, Wales.

2014

Unstoppable Spirit, collaborazione tra Nino Mustica e Gerry McGovern, Fuorisalone, Piazza Gae Aulenti, Milano

Unstoppable Spirit, collaborazione tra Nino Mustica e Gerry McGovern, Royal Festival Hall, Southbank Center, London.

Altre realizzazioni

2017

Morphologies, Collezione di quattro tappeti per Artep, Verona.

2011

Poster per Selected Artworks, Milano.

2006-2010

Mostre personali

2010

Pittura solida – Steel, Piazza del Duomo – Chiesa di Sant’Agostino, Pietrasanta.

2009

Pittura solida, Museo Nacional de Artes Decorativas, La Habana.

2008

Novalis Contemporary Art, Torino.

Concept, Stefano Civati Art Consulting, Milano.

Mustica Tower, Leda Fletcher Gallery, Genève.

XXIII Congresso Internazionale UIA, Unione Internazionale degli Architetti, Lingotto, Torino.

2007

Galleria Memoli, Matera.

11 Totems, Gaya Art Space, Ubud, Bali (Indonesia).

2006

Era Eros, Villa Rufolo, Ravello.

Bury Art Gallery & Museum, Bury, Manchester.

Partecipazioni

2010

Culture-Nature – 12. Biennale di Architettura, Spazio Thetis, Arsenale, Venezia.

2009

Star-T. L’arte sotto le stelle, Galleria Umberto I, Torino.

Installazioni

2006

Pictorial Evolutions, Infinite Paintings, Fiera, Rimini.

2000-2005

Mostre personali

2004

Galleria Artecontemporanea, Catania.

Arte Contemporanea Memoli, Busto Arsizio.

2003

Leda Fletcher Gallery, Genève.

2002

Galerie der Stadt, Waiblingen.

MEO – Kortàrs Muvészeti Gyujtemény, Budapest.

Muzej Grada Novog Sada, Novi Sad.

2001

Mairie du V Arrondissement, Paris.

Gary Nader Fine Arts, Miami.

Fine Art University, Budapest.

New Art Gallery Dante Vecchiato, Padova.

2000

Omaggio a Nino Mustica, Art Miami 2000, Miami.

Concezioni pittoriche luminose, Expo Hannover, Zumtobel, Berlin.

Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia.

Partecipazioni

2005

Open 2005. 8th International Exhibition of Sculptures and Installations, Venezia.

2nd Beijing International Art Biennale, Beijing.

1994-1999

Mostre personali

1999

Museo Civico d’Arte Contemporanea, Gibellina.

WAM Gallery, Budapest.

1998

Muzej Grada, Rijeka.

Umjetnicka Galerija, Dubrovnik.

Museum of Contemporary Art, Trogir (Croatia).

1997

Museo Casabianca, Malo.

Galerie Schloss Mochental, Ehingen/Donau.

1996

Simone Art Gallery, Bratislava.

Museo José Luís Cuevas, Ciudad de México.

1995

Palazzo Ducale, Sabbioneta.

Modern Art Museum MGC Prostor, Zagreb.

Contemporary Art Pavilion Juraj Sporer, Opatija (Croatia).

Studio Carlo Grossetti, Milano.

1994

Galleria La Seggiola, Salerno.

Museo de Arte Moderno, Buenos Aires.

Chiesa del Carmine, Taormina.

Consolato Argentino, Milano.

Partecipazioni

1999

Immagine Italia, WAM Gallery, Budapest.

1997

Noi non abbiamo paura del Blu, Galleria Blu, Milano.

The International Art Fair, Galleria Blu, Basel.

Installazioni

1999

Forma pittorica tridimensionale, Museo Civico, Gibellina.

1997

Forme pittoriche tridimensionali, Installazione sul mare di Linosa, Isola di Linosa.

1990-1993

Mostre personali

1993

Galleria San Luca, Bologna.

Linea Arte Contemporanea, Firenze.

Galleria Priuli agli Scalzi, Venezia.

Castello di Sartirana, Pavia.

Galería Thema, Buenos Aires.

Art Gallery Zaalberg, Delft.

1992

Museum of Fine Arts, La Valletta.

Gli insegnamenti del colore, Galleria Osti 4, Milano.

Krimsky Val, Moskva.

1991

Galleria Jaccarino, Padova.

1990

Galleria Hete A.M. Hünermann, Düsseldorf.

National Museum of Archaeology, La Valletta.

Galleria Art Club, Catania.

Partecipazioni

1992

New Geographics of Italian Abstraction, Krimsky Val, Moskva.

1990

Galleria Comunale d’Arte Moderna, Bologna.

Altre realizzazioni

1992-1993

Progetti per arazzi e tappeti editi da Marco Contini, Milano.

1991

Poster e francobolli per Immaginario mediterraneo, Siracusa.

1990

Copertina del disco Jackie Stewart per Vox Pop Records.

1980-1989

Mostre personali

1989

Galleria Studio 15, Milano.

1987

Galleria Jaccarino, Padova.

1986

Dresdner Bank, Düsseldorf.

Galleria d’Arte Moderna, Valverde, Pavia.

Galleria Lu Austoni, Milano.

Galleria Il Sale, Catania.

1984

Kunstgalerie Cecilienallee, Düsseldorf.

1981

9th Street Gallery, New York.

1980

Galleria Le Arti, Catania.

1990

Galleria Comunale d’Arte Moderna, Bologna.

Partecipazioni

1986

Autori in cattedra, Istituto Statale d’Arte, Catania.

1982

Zebra One Gallery, London.

Installazioni

1988

Pitture scenografiche, Museu Calouste Gulbenkian, Lisboa (itinerante a Oporto, Cairo, Cannes).

1987

Installazione pittorica, Hypo-Bank, Frankfurt.

1986

Pitture murali, Dresdner Bank, Düsseldorf.

1984

Cwmni Dawns, videoscenografia, Jumper Dance Company, Cardiff.

1982

Installazioni pittoriche, Parco delle Terme, Acireale.

Altre realizzazioni

1989-2000

Manifesti per LEM Edizioni, Milano, exhibited at: Expo Art, New York; Macef, Milano; Cart’89, Milano; Saca, Bologna; Frankfurter Buchmesse, Frankfurt am Main; MilanoPoesia, Milano; International Spring Fair, Birmingham.

1987

Realizzazione di due francobolli per la campagna Polioplus, Rotary International.

Soggetti

La sua ricerca si concentra soprattutto sulla possibilità di plasmare il colore dando forma alla pittura. Nel 1994 la trasformazione del colore e delle sue emozioni sulla tela in “forme di colore” si concretizza grazie all’uso pionieristico della computer grafica e modellazione 3D con cui inizia a rielaborare la propria pittura ottenendo delle forme astratte tridimensionali dando vita a un procedimento tuttora unico e personale.

Le forme pittoriche tridimensionali di Mustica astratte e prive
di gravità, sono state tradotte e scalate fino all’architettura.

Il discorso di Mustica è trasversale: la musica diventa astrazione cromatica, la pittura forma pittorica tridimensionale e quest’ultima architettura.

Tecniche

Per la la realizzazione dei dipinti le tecniche e i materiali prediletti sono pittura ad olio, smalto, acrilico, duco, resina, pigmento e grafite
su tela.

Le forme pittoriche tridimensionali sono realizzate in vetroresina.

Per opere di grafica le tecniche utilizzate sono la serigrafia, l’incisione, la linoleumgrafia, l’acquaforte e la stampa su carta.